Andrea Battista
Andrea Battista è nato a Roma nel 1969, laureato in economia alla Luiss, ha iniziato la carriera in McKinsey nel 1994 come consulente.
Entrato nel Gruppo Cattolica nel 1996, ha progressivamente ricoperto diversi incarichi sino a divenire Direttore Generale della Duomo Assicurazioni e Direttore Centrale Vita e Bancassicurazione.
Dall'inizio del 2009 sino alla fine del 2012 è stato Amministratore Delegato del gruppo Aviva in Italia nonché di diverse società del gruppo. È stato anche membro del comitato esecutivo dell'ANIA.
È autore di diverse pubblicazione sui temi della longevità, previdenza e Bancassicurazione nonché di articoli sulla crisi dell'euro.
Fabio Cerchiai
Laureato in Economia e Commercio all’Università di Roma ha iniziato la sua attività nel ramo assicurativo, percorrendo tutti i gradi della carriera fino alla nomina di Amministratore Delegato e Vice Presidente delle Assicurazioni Generali. È stato membro dei Consigli di Amministrazione di numerose società del Gruppo Generali in Italia e all’estero e Presidente di INA Assitalia dal 2000 al 2003.
È stato Presidente dell’ANIA - Associazione Nazionale fra le Imprese Assicuratrici dal 2002 al 2011 e Presidente della Fondazione Forum Permanente ANIA Consumatori dal 2007 al 2011.
Èstato Presidente della Fondazione ANIA per la sicurezza stradale dal 2004 al 2008.
Èstato Presidente di Meliorbanca dal 2004 al 2009.
È stato Presidente e successivamente Vice Presidente della Federazione delle Banche, delle Assicurazioni e della Finanza dal 2008 al 2011.
Èstato Presidente della Fondazione Ravello ed ora è tra i componenti del Consiglio di indirizzo della stessa.
È stato Consigliere CNEL, in rappresentanza della categoria imprese, settore assicurativo dal 2009 al 2011- di Impregilo S.p.A. dal  2010 al 2012 e di Veneto Banca SCPA dal 2011 al 2012.
È Presidente: di Atlantia SpA dal 2010 – di Autostrade per l’Italia SpA dal 2010 – di Cerved Spa dal 2011 – di Arca Vita SpA e Arca Assicurazioni SpA dal 2008 – della Gualtieri Associati SpA dal 2008 – di Fest Fenice Servizi Teatrali dal 2007 – della Help Them Onlus dal 2011 – della IVR SpA Italiana Valutazione Rischi dal 2012. Dal dicembre 2001 è membro dell’Accademia Italiana di Economia Aziendale. Dal 2005 è Vice Presidente di Diplomatia. È Vice Presidente di ANSPC Ass.ne Naz.le per lo Sviluppo dei Problemi del Credito dal 2011. È Consigliere di AISCAT Associazione Italiana Società Concessionarie Autostrade e Trafori dal 2010 –  È rappresentante aggiuntivo UIR nella Giunta di Confindustria e rappresentante generale nella giunta di Unione degli Industriali e delle imprese di Roma, Frosinone, Rieti, Viterbo dal 2010.
È Consigliere di Amministrazione di Edizione Srl – della Fondazione dei Venezia – della Fondazione Teatro La Fenice - di Polymnia Venezia s.r.l - della Fondazione Studium Generale Marcianum.
Mario Carlo Ferrario
Avvocato e investment banker, nel 1979 fonda Redifin, società specializzata nel merchant banking e nel venture capital. Tra le operazioni realizzate dalla Redifin, il salvataggio nel 1983 della Pacchetti, società quotata in Borsa, di cui ha gestito la ristrutturazione ed il rilancio; Fontana Arte, leader internazionale nell’illuminazione di design; Petrini, editoria scolastica, e nel 2002 l’OPA e la  rifocalizzazione di Freedomland. Nel 1988 è Partner fondatore, con la banca inglese Schroders, di Schroder Ventures (oggi Permira). In tale ruolo ha promosso e partecipato alla realizzazione di undici fondi di private equity e venture capital in Europa, Usa, Giappone e Asia, con una raccolta di oltre due miliardi di dollari. 
Attualmente è Presidente di MCF Capital Partners, merchant bank attiva nel Private Equity e nell’Investment Banking in Europa, Israele, Nord America, America Latina e Australia. MCF Capital ha lanciato il primo fondo chiuso estero dedicato al Messico, con una dotazione di USD 120 milioni e ha realizzato una joint venture nella “Silicon Valley” israeliana per la internazionalizzazione di start up tecnologiche. Presidente dell’Accademia di Belle Arti di Brera dal 1992 al 1995, è Consigliere di Save the Children Italia Onlus, membro del Comitato Direttivo di AIFI – Associazione italiana del private equity e Presidente di ABIE – Australian Business in Europe, Italy. Unico italiano ad avere conseguito il P&D presso la Harvard Business School, tiene con frequenza corsi di Business Policy e Finanza presso istituzioni italiane e straniere. Ha pubblicato fra l’altro “Strategic Management in State Owned Enterprises” (Boston 1978) e “Management Buyout: strumenti finanziari per un’imprenditorialità diffusa” (Torino 1998).
Antonio Foglia
Economista, vive e lavora a Londra. Ha diversi incarichi nei consigli di amministrazione del Gruppo Banca del Ceresio di cui ha lasciato la guida nel 2010. Dopo la laurea in Economia Politica all'Università Bocconi, ha completato la sua formazione a Tokyo, New York e Londra. Dalla metà degli anni ’80 è stato professionalmente attivo nel private banking e nella gestione di fondi di hedge funds. Dal 2004 è membro del Comitato d’Investimento di Leveraged Capital Holding N.V., il più longevo fondo di fondi hedge del mondo. Antonio Foglia è stato membro del Consiglio di Fondazione dello Swiss Finance Institute, organismo che coordina gli Istituti di finanza delle Università svizzere, e dell’International Advisory Board della Central European University Business School. I suoi interventi sono spesso ospitati sulle principali testate economiche italiane ed estere.
Giampaolo Galli
Nato a Milano nel 1951, è docente di Economia e Finanza delle Assicurazione presso l'Università Luiss-Guido Carli di Roma e Direttore Generale di Confindustria. È stato Direttore Generale dell'Associazione Nazionale fra le Imprese Assicuratrici. Laureatosi con lode e dignità di pubblicazione in Economia Politica presso l'Università Bocconi di Milano nel 1975, ha conseguito il Ph.D. in Economia nel 1980 all’MIT (Cambridge, Ma.), dove ha svolto attività di ricerca sulla teoria del rischio e sui sistemi finanziari. Dal 1980 al 1995, presso il Servizio Studi della Banca d'Italia, si è occupato di mercato finanziario, di ricerche econometriche e di previsioni economiche. Dal 1992, Capo della Direzione internazionale del Servizio Studi della Banca d'Italia, ha rappresentato l'Istituto in vari organismi internazionali, tra cui: Comitato Monetario dell'Unione Europea, Comitato di Politica economica dell'Ocse, Comitato dei Sostituti del G10. È stato docente incaricato di Econometria e di Politica monetaria presso l'Università Bocconi di Milano e presso La Sapienza di Roma. Nel 1979 ha svolto attività di ricerca presso il Fondo Monetario Internazionale a Washington. È stato membro del National Institute of Economic Research (Londra). Dal marzo 1995 al febbraio 2003 è stato Capo Economista di Confindustria. È consigliere del CNEL.
Roberto Mazzotta
Roberto Mazzotta (Milano, 1940) si è laureato in Economia e Commercio all'Università Bocconi. È stato deputato per tre legislature, Sottosegretario di Stato (1974) e Ministro della Repubblica (1980). Membro del Comitato Esecutivo dell'ABI dal 1986, è stato Presidente della Cariplo, Presidente dell'Associazione Casse di Risparmio e Presidente della Banca Popolare di Milano. Membro di diversi consigli d'amministrazione, dall'aprile 2009 è Presidente dell'Istituto Luigi Sturzo di Roma, ente morale fondato nel 1951 presso quale risiede un importante patrimonio documentario della storia del movimento cattolico in Italia.
Stefano Parisi
Nato nel 1956, dal 2004 è Amministratore Delegato e Direttore Generale di Fastweb. Parisi si è laureato in Economia e Commercio all'Università La Sapienza di Roma, ed è stato dal 1992 al 1997 Capo del Dipartimento per gli Affari Economici della Presidenza del Consiglio dei Ministri. Nel 1994 ha ricoperto la carica di Segretario Generale del nuovo Ministero delle Poste e Telecomunicazioni all'epoca delle importanti razionalizzazioni dell'operatore pubblico e dell'apertura alla concorrenza del mercato della telefonia mobile. È stato Capo del Dipartimento per l'informazione e l'editoria della Presidenza del Consiglio (1996) e membro del collegio sindacale della Rai (1994-1997). Dal 1997 al 2000 è stato Direttore generale del Comune di Milano, per poi assumere la carica di Direttore Generale della Confindustria fino a luglio 2004. Vanta inoltre esperienze in campo accademico: dal 1996 al 2001 è stato Professore incaricato presso la facoltà di Economia e Commercio dell'Università degli Studi di Milano; dal 2001 siede nel Board of Garantors dell'Italian Academy della Columbia University di New York.
Nicola Rossi
Nicola Rossi (Andria, 1951) ha conseguito la Laurea in Diritto presso l'Università di Roma "La Sapienza". Successivamente ha ottenuto il Master e il Dottorato in Economia presso la London School of Economics. Ha lavorato nel Servizio Studi della Banca d'Italia e nella Divisione Affari Fiscali del Fondo Monetario Internazionale. È stato docente nell'Università "Guido Carli" di Roma, nella "Ca' Foscari" di Venezia, nell'Università di Modena e infine presso l'Univeristà "Tor Vergata" di Roma, dove è attualmente professore ordinario di Economia politica. È stato Consigliere economico del Presidente del Consiglio nel periodo 1998-2000 e Consigliere economico del Ministero del Tesoro negli anni 2000-2001. È stato Deputato e Senatore della Repubblica. E' stato Presidente della Fondazione Istituto Bruno Leoni negli anni 2011-2013. Oggi fa parte del Consiglio di Amministrazione della Fondazione e sta sviluppando per l'Istituto l'Osservatorio Minghetti, sui temi di finanza pubblica.
Galeazzo Scarampi del Cairo
Nato nel 1956, laureato in Economia a Torino, è un investitore privato ed oggi vive e lavora a New York.
In precedenza, a partire dai primi anni '80, ha sviluppato e gestito investimenti diretti negli Stati Uniti ed in Asia per importanti holdings europee. Collabora - in una prospettiva di Liberalismo Classico - dagli anni '70 con il Centro di Ricerca Luigi Einaudi di Torino e più recentemente con Libro Aperto e con La Voce. È attualmente membro del Board of Trustees della Pro Musicis Foundation di New York.
Tito Tettamanti
Avvocato, nella seconda metà degli anni 60 e negli anni 70 è stato attivo sul piano internazionale quale operatore immobiliare. Negli anni 80, è attivo quale finanziere sulla piazza di New York, dirige poi i suoi interessi verso l'industria svizzera. È azionista di controllo e presidente della Saurer AG, società che sotto la sua presidenza è diventata il più grosso produttore di macchine tessili nel settore della filatura a livello mondiale. Dal 1994 volge la sua attenzione al campo degli investimenti nel settore delle infrastrutture in Cina. Dal 1995 svolge attività negli "strategic block" e "distressed securities" alla borsa di Londra e NYSE. È l'azionista di riferimento della Fidinam SA, da lui fondata. È presidente dell'Associazione Società Civile Svizzera e Governor e Vice-chairman dell'European Policy Forum (Londra). È spesso chiamato a tenere conferenze o a partecipare a dibattiti e a esprimere la sua opinione alla televisione, su giornali e riviste. È autore di Quale Europa (Casagrande, Lugano 1993, tradotto anche in tedesco e francese); con Alfredo Bernasconi Manifesto di una società liberale (Sperling & Kupfer, Milano 1995, uscito in tedesco presso Ammann Verlag, Zürich, 1996), I sette peccati del capitale - La risposta di un imprenditore (Sperling & Kupfer, Milano, 2002).
Francesco Valli
Nato a Cesena nel 1963, è laureato in Ingegneria chimica e Filosofia con un MBA. È Amministratore Delegato di British American Tobacco Italia, una delle più grandi società del Gruppo British American Tobacco (BAT), la compagnia multinazionale più internazionale del tabacco e una delle più importanti aziende di beni di largo consumo nel mondo. Ha curato lo start up e la riorganizzazione della filiale italiana e, in seguito, il processo che ha portato all’acquisizione dell’ETI (Ente Tabacchi Italiani) da parte della stessa BAT. La cessione dell’ETI è stata una tra le più grandi privatizzazioni mai implementate in Italia e rappresenta uno dei più cospicui investimenti esteri di sempre nel nostro Paese. È membro del Board Europeo di BAT.
Ha ricoperto ruoli di crescente responsabilità in varie aziende internazionali industriali e di beni di largo consumo, con significativi e prolungati periodi di lavoro all’estero (Germania, Benelux, Francia, Svizzera, Scandinavia e USA). È anche Presidente e co-fondatore della Fondazione “Italia Regione d’Europa”, membro del Consiglio d’Amministrazione della Fondazione “Magna Carta”.
Pierluigi Zappacosta
Dopo la laurea in Ingegneria  Elettronica a Roma e il master in Computer Science a Stanford, nel 1981 è uno dei fondatori della Logitech (Nasdaq: LOGI), dove fino al 1998 è prima President  & CEO e poi Vice-Chairman. Dal maggio 2005, svolge attività imprenditoriale in Italia attraverso Faro, suo fondo di investimento, che attualmente partecipa in Innova, azienda nel solare termodinamico, Tecnomatic, azienda nella automazione industriale e nei motori elettrici per il mercato automobilistico, e Pagani, azienda nelle auto di altissima gamma. È sposato e ha tre figli.
canale ibl
wikispesa
Privacy Policy
x