Le origini della virtù
Matt Ridley
Gli istinti umani e l’evoluzione della cooperazione
Prefazione di Gustavo Cevolani e Roberto Festa
(2012) pp 336
ISBN: 978-88-6440-082-2
Prezzo: 20 €
Il prologo del volume è liberamente disponibile qui (PDF).

Le origini della virtù è disponibile come e-book presso i seguenti rivenditori:

Amazon.it (Kindle)
eBooksItalia (ePUB)
Ebookizzati (ePUB/MOBI-Kindle)
Book Republic (ePUB)
Ultima Books (ePUB)

Perché gli esseri umani cooperano volontariamente? È per puro egoismo, o perché fanno parte della nostra natura anche istinti altruistici, che aspettano solo il momento più opportuno per manifestarsi?

Gli individui sono incapaci di vivere gli uni senza gli altri. La storia dell'umanità è caratterizzata da società sempre più complesse e cooperative: la collaborazione fra estranei si fa più intensa, la divisione del lavoro più ramificata, la capacità di ognuno di soddisfare le esigenze altrui sempre maggiore.

In questa affascinante disamina delle origini evolutive della società e della cooperazione umana, Matt Ridley attinge a studi e ricerche di carattere biologico, come pure economico e politologico, per evidenziare come l’interesse egoistico e la collaborazione reciproca non siano affatto incompatibili fra loro. Il nostro istinto alla cooperazione potrebbe essersi evoluto proprio sulla base di necessità individuali: scambiandoci favori che possono andare a nostro vantaggio oltre che a beneficio degli altri. 

Tramite una brillante rilettura delle più importanti scoperte della biologia, della psicologia e dell’antropologia degli ultimi cinquant’anni, Le origini della virtù esamina le principali caratteristiche e tendenze del comportamento umano, mettendo in evidenza come le nostre società siano il prodotto delle nostre predisposizioni evolutive.

Come scrivono Gustavo Cevolani e Roberto Festa nella prefazione, «Le origini della virtù di Matt Ridley si è ormai affermato come un classico della divulgazione scientifica sulle basi evolutive delle società umane (…) una divulgazione di altissimo livello e ricca di idee suggestive».

 
Matt Ridley, laureatosi in zoologia a Oxford, ha lavorato per otto anni come giornalista nella redazione scientifica dell’Economist e poi come corrispondente da Washington per lo stesso settimanale. In seguito si è dedicato agli affari e alla scrittura, diventando uno dei più apprezzati e originali autori di opere di divulgazione scientifica, soprattutto su temi di biologia, genetica ed evoluzione. Fra i suoi libri, Il gene agile. La nuova alleanza fra eredità e ambiente (Adelphi 2005), La regina rossa. Sesso ed evoluzione (Instar Libri 2003) e Genoma. L’autobiografia di una specie in 23 capitoli (Instar Libri 2000). Il suo ultimo libro, The Rational Optimist. How Prosperity Evolves (Harper Collins 2010), è stato un successo mondiale. Il suo sito è www.rationaloptimist.com.

Recensioni e segnalazioni:
Il Sole 24 ore, 11 novembre 2012: «Di che natura è Constant?», di Gilberto Corbellini;
Il Giornale, 2 gennaio 2013: «Lo Stato? Ostacola l'evoluzione della specie», Giampiero Berti
Corriere della sera, 1 settembre 2013: «Non invocate Darwin per decidere se è meglio la libertà o l'eguaglianza», di Telmo Pievani;

aggiungi al carrelloAggiungi al carrello
rassegna stampa
"I vizi degli economisti, le virtù della borghesia" in uscita per IBL Libri
Il prossimo 16 giugno con Claudio Martelli e Angelo Panebianco
Ascolta la registrazione audio dell'intervento di Luca Tedesco
Il prossimo 19 maggio a Milano
Ordina oggi la tua copia di "Breve introduzione alla politica"
x